bonus seconda casa 2020

Bonus ristrutturazioni seconda casa 2020

In questo articolo approfondiamo l’argomento del bonus ristrutturazione casa 2020. Se devi ristrutturare la tua casa per le vacanze ti sarà utile capire come funziona questo bonus.

Una delle prime cose da dire è che la Legge di Bilancio 2020 ha riconfermato quello che è conosciuto come il bonus ristrutturazioni. Ne avrai senz’altro sentito parlare anche nei telegiornali su fatto che si possa detrarre il 50% delle spese per tutto il 2020.

Questo bonus, che di fatto non è nuovo per le seconde case, gode di una proroga e viene anche denominato

  • proroga bonus casa 2020
  • Ecobonus

Bonus ristrutturazione

Quanto ha inciso la Pandemia da Coronavirus su questa agevolazione? Parecchio, infatti il nuovo Decreto Rilancio 2020 è stato approvato proprio in virtù di questa emergenza sanitaria con l’obiettivo di dare un aiuto alle famiglie e alle imprese che devono effettuare una ristrutturazione edilizia integrale o parziale come la ristrutturazione del bagno.

Bonus ristrutturazioni seconda casa 2020: le novità

  • La novità in assoluto riguarda l’aumento della detrazione del Ecobonus e del Sismabonus al 110% e non più solo al 50%
  • Altro vantaggio  è la possibilità di usufruire ei questo bonus fiscale con uno sconto in fattura o uno sconto di credito, in modo immediato.

Quali interventi di ristrutturazione della seconda casa hanno diritto al bonus 100%?

Molti di questi interventi hanno a che vedere con il miglioramento dell’efficienza energetica, ad esempio:

Isolamento termico

Interventi di ristrutturazioni dell’involucro dell’edificio e delle superfici opache verticali e orizzontali. In sostanza si tratta del cappotto dell’edificio il cui scopo è quello di migliorare l’isolamento termico.

Impianti di climatizzazione centralizzati

Si può richiedere il bonus ristrutturazione seconda casa quando si sostituisce l’impianto di climatizzazione classico a favore di un impianto centralizzato per riscaldare, raffrescare l’ambiente a patto che l’efficienza sia pari alla casse A. Inoltre si può richiedere il bonus quando si sostituisce impianti di riscaldamento dell’acqua obsoleti con sistemi migliori come il fotovoltaico o caldaie a condensazione.

Detrazione al 100% per interventi antisismici

Molte seconde case necessitano di ristrutturazione perché si trovano in zone altamente sismiche. In tal caso si può richiedere il bonus ristrutturazione per seconde case su interventi volti a migliorare la resistenza dello stabile in caso di evento sismico, a patto che vi sia anche una polizza assicurativa che copra eventuali eventi danni dovuti a terremoti e altri eventi calamitosi.

Il sismabonus può essere richiesto non solo nelle zone ad alto rischio sismico (zona 1 e 2) ma anche nei comuni collocati nella zona 3.

Bonus fotovoltaico seconda casa

Sia l’impianto fotovoltaico che l’accumulatore collocato sulla seconda casa può beneficiare della detrazione al 100%, ma devono essere associati agli interventi di cui abbiamo parlato sopra, ad esempio a quelli antisismici,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orario ufficio

Dal lunedì al venerdì: 8:00-19:00
Sabato: 08:00 – 13:00
Domenica: chiuso

Recapiti

Tel: 351 991 0659

Mail: davide@ristrutturazioniok.com

Mail: readyservice89@gmail.com

Ristrutturazioni Ok - Via Ticino 63 - Anzio 00042 - RM - Piva cf 14001181008 - Privacy Policy Cookie Policy